Logo Sall
Sall Justrite Italia S.r.l. sede

Whistleblowing Policy

Mentre, con il termine whistleblowing, si indica il processo attraverso il quale coloro che entrano in contatto con l’impresa possono segnalare riservatamente violazioni di legge, con il termine whistleblowers, si indicano le persone segnalanti.

In Italia, la materia del whistleblowing è disciplinata dal d.lgs. 10 marzo 2023, n. 24, dalle linee guida ANAC e dalla Guida operativa di Confindustria.

Nel settore privato, la disciplina in materia di whistleblowing si applica alle imprese che abbiano impiegato, nell’ultimo anno, una media di 50 lavoratori subordinati, che abbiano adottato un modello di organizzazione, gestione e controllo o che si occupino di servizi, prodotti, mercati finanziari, prevenzione del riciclaggio, prevenzione del finanziamento del terrorismo, sicurezza dei trasporti e tutela dell’ambiente.

Intendendo operare nell’assoluto rispetto di leggi e regolamenti vigenti, la società Justrite Italia s.r.l. incoraggia tutti i propri stakeholders a segnalare tempestivamente qualunque comportamento, commissivo/omissivo, che contrassegni/possa contrassegnare violazione di legge.

Su queste basi, la società Justrite Italia s.r.l. ha adottato una piattaforma informatica per la ricezione e per la gestione delle segnalazioni whistleblowing, raggiungibile all’indirizzo https://scswhistleblowing.com/justriteitalia/form, progettata per garantire la riservatezza delle persone segnalanti, delle segnalazioni e della relativa documentazione mediante crittografia End-to-End (E2E).

Detta piattaforma, sviluppata in conformità a quanto stabilito dal d.lgs. 10 marzo 2023, n. 24, dal Regolamento (UE) 2016/679 e dal d.lgs. 30 giugno 2003, n. 196, permetterà alla persona segnalante di formalizzare la segnalazione whistleblowing per iscritto, tramite sistema di messaggistica vocale, ovvero in sede di incontro diretto con il gestore individuato con Atto organizzativo approvato dall’organo amministrativo e a quest’ultimo di curare correttamente tutti gli adempimenti di legge, fornendo tempestivo riscontro in merito alla segnalazione whistleblowing.

Si ricorda che, nell’ipotesi nella quale il gestore individuato con Atto organizzativo approvato dall’organo amministrativo coincidesse con la persona segnalante/con la persona segnalata, la segnalazione whistleblowing potrà essere indirizzata al responsabile della funzione aziendale Risorse umane, mediante raccomandata con avviso di ricevimento, all’indirizzo Justrite Italia s.r.l. – Alla cortese attenzione del responsabile della funzione aziendale Risorse umane – Via dei Prati Vecchi n. 37 – 42025 Corte Tegge (RE).

Si ricorda, inoltre, che alla persona segnalante che agisca in buona fede sono riconosciute ex lege  la tutela della riservatezza, la tutela contro eventuali ritorsioni, nonché importanti limitazioni di responsabilità.

Si ricorda, infine, che è riconosciuta ex lege alla persona segnalante la facoltà di formalizzare la segnalazione whistleblowing indirizzando la stessa direttamente all’ANAC e che detta facoltà potrà essere esercitata se il gestore individuato con Atto organizzativo approvato  dall’organo amministrativo non abbia dato diligente seguito alla segnalazione whistleblowing, ovvero se vi fossero fondati motivi di ritenere che possa non essere dato diligente seguito alla stessa/la stessa possa causare ritorsioni.

https://scswhistleblowing.com/justriteitalia/form
(Piattaforma informatica)

Contattaci

Via dei Prati Vecchi, 37
42025 Cavriago (Reggio Emilia) – Italy

Tel.: +39 0522 941430

Servizio Clienti: info@sall.it

Sales Department: offerte@sall.it

Seguici sui Social!

facebook
instagram
linkedin

© 2024 Justrite Italia S.r.l. - Tutti i diritti sono riservati - Partita IVA IT02550060350 - Privacy Policy - Cookie Policy